Geotecnica

SISMABONUS – LE ZONE SISMICHE ITALIANE – le zone 1,2 e 3.

L’Italia è un paese ad elevato rischio sismico; il Territorio nazionale è suddiviso in in 7.978 comuni (dato aggiornato al 2017).

Gli ultimissimi eventi, hanno colpito le regioni di:  Lazio, Abruzzo, Sicilia, Molise, Irpinia, Friuli ed Emilia Romagna.

E’ stata realizzata una mappa dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) che contiene una classificazione sismica delle varie zone a rischio. (v. cartina allegata)

Con OPCM n. 3274 del 20/03/ 2003 si è proceduto alla suddivisione del  dei territori a rischio in 4 categorie; sulla base di: valutazione della  frequenza, intensità dei terremoti, l PGA,  picco di accelerazione attesa al suolo (g) necessario per stabilire l’ampiezza del moto sismico.

Da quanto sopra riportato , ne deriva che le zone sismiche interessate dalle detrazioni previste dal  Sismabonus sono:

Zona Sismica 1: ad alta Sismicità, dove possono verificarsi terremoti molto forti; ne fanno parte   708 comuni che si trovano nelle regioni di : Abruzzo, Friuli, Campania, Calabria, Marche e Lazio – PGA > di 0,25 g._-

– Zona Sismica 2: media Sismicità  ne fanno parte  2.345 comuni che si trovano sparsi su tutto il  territorio nazionale (ad esclusione della regione Sardegna), interessati potenzialmente da scosse sismiche abbastanza forti – PGA compreso tra (0,15 e 0,25) g. – ;

– Zona Sismica 3: bassa Sismicità per quei Comuni soggetti ipoteticamente a terremoti di modesta entità; sono la maggior parte dei comuni, oltre 3.000)  e si trovano sparsi sul territorio nazionale (ad esclusione della regione Sardegna) interessati potenzialmente da scosse sismiche lievi – PGA compreso tra (0,05 e 0,15) g. – .

E’ esclusa dalle detrazioni previste dal Sismabonus la:

– Zona Sismica 4: Sismicità molto bassa  ovvero quella meno soggetta ai rischi sismici. I comuni interessati  si trovano nelle regioni di : Sardegna (tutta), Puglia, Sicilia, Toscana, Liguria,Piemonte, Lombardia,Trentino e Veneto. – PGA < di 0,05 g. –.

Mappa di pericolosità sismica del territorio Nazionale

 

Zonazione sismica del territorio Nazionale

 

 Per accedere al sito di INGV clicca qui

 

Zonazione sismica della Regione Lazio

 

Per accedere al sito dell’ENEA clicca qui

 

Tabella zone sismiche municipi di Roma